Good Mood Onigiri
Piatto: Main Course
Porzioni: 8 onigiri
Autore: La Blonde Femme
Ingredienti
per il riso
  • 500 g di riso originario
  • 8 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 2 e ½ cucchiai di zucchero
  • 1 e ½ cucchiaini di sale fino
per il ripieno di salmone
  • 200 g di salmone senza pelle e lische
  • 2 cucchiai di miele d'acacia
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di senape
  • 2 cm di radice di zenzero pelata e grattugiata
per il ripieno di anguilla
  • 100 g di filetto anguilla pulito
  • una tazzina di salsa di soia
per il ripieno di tonno
  • 100 g di tonno sott'olio
  • 1 cucchiaio di maionese abbondante
  • 1 avocado maturo pelato e tagliato a cubetti
  • succo di lime
per la finitura
  • alga nori
Istruzioni
per il riso
  1. Versate il riso in una ciotola grande, coprite con circa il doppio di acqua fredda e massaggiatelo con le dite per circa un minuto, fino a che l’acqua risulta bianca.

  2. Versate tutto in un colino, sciacquate sotto l'acqua corrente del rubinetto e rimettete il riso nella ciotola lavata. Ripetete lo stesso procedimento per altre quattro volte, fino a che l’acqua è chiara e quasi del tutto trasparente.

  3. Dopo questi passaggi rimettete il riso nella ciotola lavata, riempite con abbondante acqua (che a questo punto dovrebbe rimanere limpida) e lasciate riposare il riso a mollo dai 20 ai 40 minuti (io l’ho lasciato mezzora), durante la stagione invernale è meglio lasciarlo riposare anche per un’oretta.

  4. Scolate e sciacquate, per un’ultima volta, il riso e versatelo in una pentola di acciaio dal fondo spesso, proporzionata alla quantità di riso.

  5. Coprite con acqua a temperatura ambiente (mantenendo il rapporto 1 tazza di riso = 1 tazza di acqua) in modo che, il livello del liquido, superi il riso di circa 2 cm. Portate il tutto a bollore e poi coprite la pentola con un coperchio pesante, meglio se avvolto in un panno in modo che il tegame sia quasi sigillato ed il telo assorba le gocce di vapore evitando che, dal coperchio, ricadano sul riso.

  6. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere senza mai aprire il coperchio né tanto meno mescolare per 10 minuti.

  7. Spegnete e, sempre senza aprire o mescolare, lasciate riposare per altri 10 minuti. Quando lo scoperchiate, il riso, deve risultare morbido e lucido.

  8. Mescolate in un pentolino l’aceto, lo zucchero e il sale e fate sciogliere a fuoco basso. Cospargete il riso con il condimento e mescolatelo con un cucchiaio di legno bagnato d’acqua in modo che i chicchi non si incollino. Infine trasferitelo in un grande piatto per farlo raffreddare.

per il ripieno al salmone
  1. Mescolate in una ciotola il miele, il limone, la salsa di soia, la senape e lo zenzero grattugiato.
    Tagliate il salmone in bocconcini e mescolateli alla marinata preparata poco fa, lasciate riposare coperto in frigo per mezzora.

  2. Passato questo tempo, scaldate un filo d’olio extravergine in una padella e cuocete il salmone con tutta la marinata.
    Il miele e la salsa di soia avvolgeranno il salmone creando una laccatura assolutamente deliziosa. Tenete da parte e fate intiepidire.

per il ripieno di anguilla
  1. Tagliate il filetto in piccoli bocconi e fate marinare velocemente (il tempo di scaldare la piastra) nella salsa di soia.

  2. Quando la piastra è bella calda cuocete i pezzi di anguilla pennellandoli ogni tanto con la salsa di soia in cui li avete marinati. Tenete da parte e fate intiepidire.

per il ripieno di tonno
  1. Mescolate tonno e maionese assieme in una ciotola e tenete da parte. Bagnate l'avocado col succo di lime.

per fare gli onigiri
  1. Prima di tutto il consiglio più importante: lavorate sempre con le mani bagnate, il riso è colloso e senza mani umide non riuscirete a lavorare bene.

  2. Prendete una bella manciata di riso e fateci posto al centro per mettere il ripieno (la pratica è simile a quella dell'arancino, per capirci).

  3. Inserite il ripieno che può essere:
    – un boccone di salmone glassato;
    – un boccone di anguilla;
    – un cucchiaino abbondante di tonno e maionese più un cubetto di avocado.

  4. Chiudete la pallina aiutandovi con un altro po’ di riso, se serve, e datele la forma di triangolo.
    Non è proprio facilissimo ma con un po’ di pazienza ci si riesce. Ricordate sempre ti mantenere le mani umide! 

  5. Tagliate dei rettangoli dai fogli di alga nori e avvolgeteli attorno alla base dell’Onigiri: questo accorgimento vi permetterà di mangiarli senza sporcarvi le mani.
    Se ne avete voglia, con l’alga nori che avanza potete creare delle faccine divertenti, così da mettere il buonumore prima ancora di addentarli!