Pane, Pizza, Brioche & Croissant

Bagels, quelli definitivamente definitivi!

22 febbraio 2017

A Verona non esistono attualmente posti dove comprare dei cavolo di bagels.
Sarebbe così comodo avere qualcuno che li impasta e cuoce per me; li potrei pagare il doppio del loro valore visto che so bene che cavolo di lavoro c’è dietro!

E invece niente. Anzi, peggio: il danno e la beffa!
Sì, perché a Verona c’è una Bakery che serve colazioni e brunch all’americana con torte burrose a strati, pancake soffici, frullati degni di nota e, udite udite, BAGELS con infiniti ripieni.
Visto che fanno anche servizio d’asporto mi è venuto normale chiedere: posso comprare dei bagel da farcire?
“No”.
Chi mi conosce di persona sa che, accidentiammé, la mia faccia parla da sola e in quel momento probabilmente avevo l’espressione di un “ma mi stai prendendo per il culo?”.
“Non li vendiamo da farcire perché la nostra ricetta è segreta”.

Ma senti, bakery di Verona, ma che davvero??
Potreste fare un business incredibile vendendo a 2€ sti cazzo di panini a forma di ciambella e non lo fate perché “la nostra ricetta è segreta”?????
In un’epoca dove l’idolo delle folle è colui che condivide a piene mani voi siete ancora fermi alla ricetta segreta?? Ma siete fuori come un portone!
Non è che porto il vostro bagel in laboratorio a far analizzare per rifarlo uguale, no. Io vado a casa, lo taglio a metà, gli do una tostatina e lo farcisco come mi pare. Anche perché, onestamente, 11€ per un bagel con salmone affumicato proprio non mi va di spenderli. Scusate sono povera, i bagels me li faccio da sola 😀

Per avere questa ricetta ho dovuto lanciare un appello su Facebook: qualcuno mi dia la ricetta per dei bagels fantastici, per piacere!!!
E chi è che mi risponde in tempo zero “Ce l’ho sul blog” ?
Flavia ovviamente!
Ci scriviamo duemila cavolate al giorno e non mi aveva mai detto di custodire una ricetta vecchissima proveniente nientepopodimeno che da New York, che le aveva dato Alessandra qualche anno prima! Ma si può??? 😀
L’ho trascritta e provata il giorno dopo: fantastici!
Finalmente posso smettere di cercare ricette migliori su siti italiani, americani, inglesi, coreani, israeliani…
Sono al settimo cielo 🙂

Quindi eccoli: questi sono i bagels che amo e questa è la ricetta per farli!

I MIGLIORI BAGELS, QUELLI NEW YORK STYLE!

Ingredienti: per 6 bagels 

350 g di farina 00
100 g di manitoba
15 g di lievito di birra fresco
250 ml di latte
50 g di burro
30 g di zucchero
½ cucchiaino di sale fino
1 albume

per la pre-cottura
1 pentola grande piena d’acqua con due cucchiai di zucchero semolato

per la finitura
1 rosso d’uovo sbattuto con un cucchiaio di latte

Scaldate il latte in un pentolino con il burro e lo zucchero mescolando per far sciogliere il tutto. Togliete dal fuoco e fate raffreddare a temperatura ambiente. Unite infine il lievito di birra sbriciolato e mescolate per farlo sciogliere un po’.

In una ciotola mettete le farine, il sale, l’albume e il mix di latte e lievito. Impastate a mano o con la planetaria fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso e dalla superficie liscia e setosa: è questione di 5-6 minuti a mano e 2-3 minuti con la planetaria con il gancio a uncino per impasti.

Fate una palla con l’impasto ottenuto e mettetelo a lievitare, coperto con un panno umido, per un’ora e mezza più o meno: l’impasto deve raddoppiare il suo volume.

Passato il tempo della lievitazione, riprendete l’impasto e dividetelo in 6 pezzi di circa 135-140 grammi l’uno. Formate delle palline e con il dito fate un buco al centro allargandolo piano piano. Fate un bel buco ai vostri bagels perché in cottura cresceranno molto e il buco tenderà a chiudersi e sparire!! 🙂
Fate riposare 10 minuti e intanto mettete a bollire l’acqua con lo zucchero.

Accendete il forno a 200°C.

Appena l’acqua bolle tuffateci dentro due bagels e fateli cuocere un minuto per lato. Quando la pre-cottura è terminata scolateli e fateli riposare qualche istante su un canovaccio pulito. Infine trasferiteli su una placca coperta di carta forno.

Spennellate ogni bagel con il mix di uovo e latte e infornate per 25 minuti. Dovete ottenere panini belli gonfi e dorati!

Sfornate e fate raffreddare su una gratella.

NOTE:
– I bagels vanno consumati in giornata perché danno il loro meglio nell’arco di 24 ore.
– Se ne avanzano o se ne fate apposta qualcuno in più, come faccio io, potete tagliarli a metà e conservarli in freezer sigillati in un sacchetto di plastica apposito. Quando li volete usare, fateli scongelare e tostateli prima di farcirli.

Il mio bagel oggi l’ho farcito con panna acida, salmone affumicato, fette di cetriolo, avocado e germogli di crescione: BUONISSIMO!!!!! 🙂

bagels

SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA 🙂

bagels

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Silvia 23 febbraio 2017 at 22:03

    Devo assolutamente provarli sono bellissimi e fanno una gola da paura!

  • Leave a Reply