Biscotti, Cioccolatini, Pancakes & Granola

Il dramma del biscotto inzupposo – Bis-biscotti

9 marzo 2015

Posso mandarlo al lavoro senza pranzo.
O dimenticarmi le posate.
Non si arrabbia se non riesco a preparare la cena quella sera che sono distrutta.
O se sperimento un piatto nuovo che non gli piace.

C’è una cosa, però, che l’Orso Bruno non sopporta: i biscotti che non si inzuppano.
Per lui una colazione senza biscotti inzupposi è presagio di un giorno orrendo.
Roba che potrebbe tornare a letto e fingersi malato.

Nel tempo ha studiato dei precisi tempi di inzuppo a seconda del tipo di biscotto: ci sono frolle da 3 secondi, altre da ben 6 secondi.
Insomma l’Orso ci tiene ai suoi biscotti a colazione, ecco 🙂

Qualche tempo fa il dramma!
Una nota marca di merendine e biscotti (quella con l’attore che ha lasciato la Griffith per una gallina) propone un biscotto che viene definito “inzupposo”.
“DEVI PRENDERMELI!”
Il test l’abbiamo fatto che ancora dovevo finire di sistemare la spesa.
Niente, non si inzuppa.
Un pezzo di polistirolo.
Lui è un uomo distrutto, io tiro un sospiro di sollievo: i miei biscotti si rivelano ancora una volta migliori! 😀

Ne ho impastati tantissimi di biscotti: dai cookies (anche in padella!) a quelli al cioccolato e spezie, passando per quelli al limone e i choconut cookies.
Questi non li avevo mai provati prima ma sono diventati immediatamente i nostri preferiti!
Sono friabilissimi e profumano di mandorle in maniera meravigliosa….accoppiati e farciti con la vostra marmellata o crema di nocciole preferita diventeranno strepitosi!!!!!!

 

BIS-BISCOTTI!
da The Baking Bible di Rose Levy
Berenbaum

Ingredienti: per circa 35 bis-biscotti di 6cm di
diametro

230g di burro
freddo, tagliato a cubetti
130g di
zucchero a velo
200g di
mandorle, preferibilmente con la pellicina
20g di uovo
220g di farina
tipo 00
Un pizzico di
sale fino 

Farcitura
crema di
nocciole

marmellata

In un mixer
con le lame mettete lo zucchero a velo e le mandorle, tritate fino a che le
mandorle sono polverizzate.
Aggiungete il
burro a cubetti e fate andare il mixer fino ad ottenere un composto cremoso.
Unite l’uovo
lasciando il mixer in azione. Se il composto si ammassa ai lati del contenitore
fermate un attimo, pulite il lati e fate andare ancora qualche secondo.
A mixer fermo
unite infine la farina con un pizzico di sale e usate la funzione “pulse” per
formare l’impasto che dovrà essere sbricioloso ma in grado di stare insieme se
pizzicato con le dita.
Dividete
l’impasto in 4 parti, avvolgete ogni pezzo nella pellicola
e appiattitelo per formare un disco, riavvolgete (se serve) e mettete tutto in
frigo a riposare per un paio d’ore (o fino a 2 giorni).
Quando siete
pronti a fare i biscotti, pre-riscaldate il forno a 175°C.
Lavorate con
un disco di pasta alla volta lasciando gli altri in frigo.
Infarinate molto bene il
piano di lavoro, appoggiate l’impasto e stendete sopra un pezzo di pellicola
che vi aiuterà a stenderlo senza noie 🙂
Fatelo
riposare 10 minuti in modo che diventi più lavorabile e poi, con l’aiuto del
mattarello, stendete ad uno spessore di circa 3mm. Prestate attenzione a non far attaccare l’impasto al piano di lavoro,
giratelo spesso e se occorre infarinate ancora il piano.
Dovreste
poter ricavare circa 16-18 biscotti da ogni disco di impasto.
Metteteli su
una placca ricoperta di carta forno e infornate per 15 minuti o finché i lati
cominciano a scurirsi. Sfornate, fate assestare i biscotti un paio di minuti e
poi trasferiteli delicatamente su una gratella per raffreddarli completamente. 

 

Farcire i biscotti
Potete farcire i bis-biscotti con la vostra marmellata preferita, crema di nocciole, una ganache tipo quella al cioccolato al latte e brandy che potete trovate qui o qualsiasi cosa che vi sembra possa funzionare!L’autrice del libro propone una farcitura deliziosa che io ho apprezzato tantissimo in quanto amante della torta Sacher. Consiste nel spalmare un leggero velo di marmellata di albicocche su un biscotto e un velo di ganache fondente sull’altro, accoppiarli e….godere profondamente durante l’assaggio 🙂

Nel caso vogliate provare i bis-biscotti in versione Sacher, preparate una ganache densa sciogliendo a bagnomaria 230g di cioccolato fondente, quando è sciolto togliete dal calore e unite 60g di panna fresca riscaldata, mescolate per rendere tutto omogeneo e fate raffreddare completamente mescolando di tanto in tanto.
Se al momento di usarla fosse davvero troppo densa fatela ammorbidire 5 secondi nel microonde.
NOTE:
– I biscotti si conservano in un contenitore chiuso ermeticamente per 5 giorni.
– I biscotti accoppiati con la marmellata tendono ad ammorbidirsi e perdere la loro friabilità nel giro di 24h, quelli spalmati di crema di nocciole invece rimangono perfetti fino a 5 giorni.
– La dose dell’uovo nell’impasto è un po’ strana, lo ammetto, ma purtroppo un uovo intero per quest’impasto è troppo e rovinerebbe la consistenza del biscotto.
– Create una specie di catena di montaggio: mentre la prima parte di biscotti è in forno cominciate a stendere il secondo disco di frolla in modo da avere altri biscotti pronti da infornare.
– Unite i ritagli di impasto, lavorateli velocemente, e create altri biscotti.

 

 

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply Araba Felice 9 marzo 2015 at 7:10

    Noi saremmo state ottime compagne di merende 😀

    • Reply FedeB 9 marzo 2015 at 7:23

      Chettelodicoaffare?? 😀

  • Reply Saparunda 9 marzo 2015 at 7:26

    Questo si chiama attentato, sallo! 🙂

    • Reply FedeB 9 marzo 2015 at 19:58

      Pensa a me che ne ho diecimila nella scatola dei biscotti 😀

  • Reply Giulietta | Alterkitchen 9 marzo 2015 at 8:04

    Certo che però vedere queste cose di prima mattina.. malefica!! Se è un fan dell'inzuppo (che così suona male) devi fargli i savoiardi.. quelli non solo si inzuppano, di più 😛

    • Reply FedeB 9 marzo 2015 at 19:59

      Infatti l'Orso ama i savoiardi!
      Dovrei provare a farglieli 😀

  • Reply Valentina 9 marzo 2015 at 8:28

    ti toglierò dal blogroll! ogni cosa che pubblichi mi mette fame e voglia di provarla! per i biscotti non ho nemmeno il timore da lievitati a frenarmi… ri odio!

    PS: non è vero, ti adoro e -secondome- ho gli stessi gusti di Orso Bruno 🙂

    • Reply FedeB 9 marzo 2015 at 19:59

      ahahhaha noooo ti prego resta con meee!!! 😀
      E provali questi biscottini…sono la fine del mondo!!! 🙂

  • Reply ๓คקเ 10 marzo 2015 at 8:19

    S5o morendo dal rid3re, Fede: tra l'Orso Bruno che ha studiato i tempi d'inzuppo dei biscotti e Banderas che ha lasciato la Griffiths per una gallina, mi sto davvero cappottando… e devo fare attenzione a non ridere troppo, perché rischio di perdermi una ricetta a dir poco sensazionale!
    Bravissima tu (com'è che non dubitavo che i tuoi biscotti fossero migliori di quelli della gallina col male d'amore?), ma complimenti anche all'Orso Bruno, che ti spinge sempre a migliorarti!

    • Reply FedeB 10 marzo 2015 at 20:22

      Mapi!!!
      Non ci si arrende mai alle sfide di Banderas con la gallina!!! 😀

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.