Piatti Unici, Viaggi & Avventure

Food Blog Tour Sardegna: Monti Blu, un sogno ad occhi aperti – Pane Frattau

25 Febbraio 2015

Come ho raccontato le volte scorse, durante in nostro viaggio in Sardegna, abbiamo vissuto un sogno dietro l’altro.
Esperienze così emozionanti che a raccontarle per come le ho vissute potrei diventare mielosa 🙂

L’esperienza che mi ha lasciata strabiliata, soprattutto perché non me la aspettavo, l’ho vissuta a Nuoro.
Tutta colpa di Battistino Menneas se ho lasciato un pezzo del mio cuore al Monti Blu.
Il mio sogno è diventato realtà: una struttura che comprende una boutique (dove si possono trovare in vendita i meravigliosi capi di Antonio Marras)…

immagine da http://www.montiblunuoro.com/

…un servizio di sartoria, una stupenda sala da tè che è un attimo immaginarsi a mo’ di Maria Antonietta ad esclamare “Se non hanno pane, che mangino brioche!” e…

immagine da http://www.montiblunuoro.com/

…ai piani superiori due sale ristorante il cui arredamento elegante e romantico diventa speciale grazie alla luce bianca e al senso di ariosità che ne deriva.

immagine da http://www.montiblunuoro.com/
Da food blogger con la passione per piatti, bicchiere e stoviglie in genere non posso non ricordare la varietà di porcellane e non con cui sono stati accompagnati il nostro pranzo e la cena…un piatto più bello dell’altro! Li vorrei tutti a casa 🙂
Come vorrei a casa ogni singolo piatto preparato da Battistino e il suo eccellente staff.
Non è mai facile portare un guizzo moderno ad una cucina tradizionale e lo sforzo, secondo me, diventa maggiore con la cucina sarda. 
Ma al Monti Blu, complice l’atmosfera fresca e giovane, tutto è possibile!
I camerieri (che sono di una competenza e di una gentilezza immensa) ci hanno portato una pietanza dietro l’altra, mai scontate e sempre ben pensate e realizzate: pesce, carne e quinto quarto principalmente.
Tutto realizzato con un rispetto per la materia prima che viene da dentro, senza il minimo spreco e senza la smania di voler apparire stravaganti a tutti i costi.
Il capitolo dei dessert e dei vini è perfetto come tutto il resto, ci si dispiace quasi di non aver posto per un dolce o un bicchiere in più 🙂
Segnatevelo, questo posto, e andateci se siete dalle parti di Nuoro. 
In realtà varrebbe la pena di prendere un aereo anche solo per prendere un tè, un foulard di Marras e poi cenare guidati dal senso che ha Battistino Menneas per il cibo.
Finisce qui il mio racconto del bellissimo tour che, in 16 fortunatissime food blogger, abbiamo fatto grazie all’Associazione Italiana Food Blogger e soprattutto grazie all’enorme impegno dell’instancabile e grandiosa Giuseppina Scorrano che, assieme ai suoi collaboratori Giuliano Meloni, Cristiana Verde, Giorgio Melis e Roberto Sau ci ha accompagnato in giro per la Sardegna dandoci un’iniezione di amore per questa terra dagli infiniti profumi e colori.

Ringrazio inoltre la proprietaria del B&B Casa Martina (seguite il link per le foto e le prenotazioni) che mi ha ospitata in quel di S.Vito durante le prime due notti del tour: è un posto bellissimo nascosto in una piccola corte interna protetta da un portale in legno, l’ideale per chi decide di girare l’isola in moto come ho già fatto e farò io 🙂 i vostri mezzi saranno al sicuro e i vostri sonni tranquilli nelle camere spaziose dove il bianco regna sovrano. 

Foto da http://www.antichiportali.it/

La chicca che mi ha fatta impazzire è il piccolo patio privato di ogni camera, con un piccolo salottino all’aperto: mi sono immaginata a rilassarmi dopo una giornata di moto e mare mentre leggo un libro aspettando il tramonto!

Foto da http://www.antichiportali.it/

Inoltre S.Vito è a 5km dal mare, protetto dalle orde turistiche e allo stesso tempo vicino ad alcune delle più belle spiagge del sud della Sardegna. 
E’ un paese dove tutti si conoscono e si danno una mano, un paese che merita di essere visto e vissuto!

RISTORANTE MONTI BLU 
Piazza Sebastiano Satta, 08100 Nuoro (NU)
Tel: 0784 231443 | Cell: 335 6267516- 335 7807073 
Consiglio la prenotazione

B&B Martina 
Via Vittorio Emanuele II 5, 09040 San Vito, Cagliari (CA) 
Tel.328 018 8595 

Antichi Portali
Fate riferimento a quest’associazione turistico-culturale per trovare alloggio in case di architettura tradizionale nei centri storici di San Vito, Armungia e Villasalto.

Ed ora magari vi è venuta pure fame dopo questo racconto!
Vi lascio, allora, ad un assaggio di Sardegna 🙂

PANE FRATTAU




Ingredienti: per una persona
2-3 fogli di pane carasau
sugo di pomodoro
Grana Padano grattugiato
pecorino grattugiato
1 uovo 

Portate a bollore abbondante acqua salata in una pentola.
Immergete i fogli di pane carasau per un paio di secondi nell’acqua bollente, aiutandovi con una pinza per tirarli su e giù velocemente (potete anche romperli a pezzi grandi).
Distendeteli su una teglia o un piatto che possa andare in forno, coprite con 4-5 cucchiai abbondanti di sugo di pomodoro e una spolverata abbondante di Grana e pecorino.

Ripetete il procedimento fino a creare 3 strati.

Usate l’acqua dove avete bagnato il pane carasau per preparare l’uovo in camicia.
Portate l’acqua a bollore assieme ad un cucchiaio di aceto bianco. Rompete l’uovo in una ciotolina e appena l’acqua bolle fatelo scivolare delicatamente nella pentola (non create nessun vortice nell’acqua!!!), spegnete il fuoco e lasciate tutto lì per 4 minuti (l’ideale, se siete perfettini, sarebbe lasciarlo per 3 minuti e mezzo) senza toccare nulla. Passato questo tempo raccogliete l’uovo con una schiumarola e scolatelo bene dall’acqua. Procedimento a prova di inesperto e risultato garantito!



Appoggiate l’uovo sull’ultimo strato di pane carasau già condito con sugo e formaggio e rompetelo spalmandolo sulla superficie.
Arrotolate tutto…
…e mettete sotto il grill del forno alla massima potenza per 3-5 minuti (buttateci un occhio ogni tanto!).
Godetevelo da solo o assieme ad un’insalata, se vi sentite virtuosi 🙂
SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA 🙂

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.