Insalate & Contorni

Un punto fermo – Insalata di quinoa con verdure e arancia

10 Dicembre 2014

Un punto fermo nella mia vita.
Una certezza incrollabile.
Qualcosa su cui contare.
La mia panza.

Non sono mai stata veramente magra.
Ci sono andata vicina un paio di anni fa quando avevo raggiunto il peso forma grazie a dieta e sport, eppure nonostante i miliardi di milioni di addominali fatti lei era lì.
La mia pancetta che, probabilmente, mi adora a tal punto da non volermi lasciare.

Che sia chiaro: non parlo della “pancetta” che dicono di avere quelle tizie che pesano 40kg dopo aver mangiato 3 ciliegie e mezza albicocca.
No, no! La mia esiste eccome!
Ce l’ho perché sono golosa da sempre.
Da quando mia madre, preoccupata perché alla scuola materna non mangiavo nulla, mi fece la cura delle pastiglie all’olio di fegato di merluzzo.
Quelle pasticchette al sapore di arancia mi hanno risvegliato un appetito che mi porto dietro da sempre 😀

E come fa una golosa come me a star leggera prima dell’ondata di pranzi e cene natalizi?
Con un’insalata super golosa e ricca di verdure e frutta! 🙂
Perfetta anche per riprendervi dopo una serata al bar o una cena troppo troppo pesante.
Dopo averla mangiata vi sentirete felici, sazi e virtuosi…cosa volere di piu??

No. Ditemi che non avete pensato “un Lucano”!

INSALATA DI QUINOA CON VERDURE E ARANCIA
ispirata ad una ricetta di Jamie Oliver


Ingredienti: per 4 persone
200 g di quinoa
2 cucchiai di semi di zucca tostati
2 arance
un quarto di cavolo cappuccio
un quarto di cavolo cappuccio viola
4 carote
50 g di germogli alfa alfa
un paio di manciate della vostra insalata preferita
2 avocado maturi
1 melograno

per il condimento
mezzo spicchio d’aglio
1 arancia
1 lime
60ml di olio extravergine d’oliva

Per cominciare cuocete la quinoa secondo istruzioni sul pacchetto. Quando è cotta sgranatela con una forchetta e fate raffreddare.
Nel frattempo preparate il condimento per l’insalata: sfregate la parte tagliata dello spicchio d’aglio sui bordi di una piccola ciotola, così facendo sentirete l’aroma dell’aglio senza che vi resti indigesto 🙂
Nella ciotola appena sfregata di aglio spremete il succo dell’arancia e del lime, aggiungete l’olio d’oliva e mescolate. Aggiungete sale e pepe a piacere.

Per l’insalata: pelate a vivo le arance, fatele a cubetti e mettetele in una grande ciotola.
Affettate finemente i due tipi di cavolo cappuccio, grattugiate le carote e mettete tutto nella ciotola, assieme alle arance.
Unite ora i germogli, la quinoa raffreddata, l’avocado a cubetti e i chicchi di melagrano.
Mescolate con le mani per distribuire bene tutto, aggiungete il condimento e mescolate di nuovo.
Distribuite in 4 piatti o ciotole e tuffatevi in questa oasi di benessere 🙂

NOTE:
– Se i semi del melograno dovessero infastidirvi potete ometterli oppure schiacciarli con uno schiacciapatate per ottenere solo il succo da aggiungere al condimento dell’insalata.

 

SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA 🙂

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Ilaria Talimani 10 Dicembre 2014 at 9:23

    Che bell'idea! Anch'io ho bisogno di preparare la mia "panzetta" al tourbillon natalizio solo che dove li trovi i germogli alfa alfa?

    • Reply FedeB 10 Dicembre 2014 at 21:01

      Ciao Ilaria!!!!!
      I germogli li trovo da NaturaSì, ce ne sono di diversi tipi anche! 🙂
      Ma non dannarti se non li trovi, sono giusto una cosa chiccosa in più da mettere 🙂

  • Reply Giulia 10 Dicembre 2014 at 14:34

    Su ciccia e pancette preferisco sorvolare… ma su questa insalata mi soffermo molto volentieri: è così colorata, ricca e stuzzicante che sono sicura mi farebbe felice!

    • Reply FedeB 10 Dicembre 2014 at 21:01

      Ciao Giulia!!!
      Fa bene alla pancia e al buonumore! Quando trovi il pezzetto di arancia….wooow!!!! 🙂

  • Reply mari ►☼◄ lasagnapazza 14 Dicembre 2014 at 13:48

    Bellissima, proprio come le insalate che piacciono a me, colorate e ricche di verdure ma anche di frutta e semini. E poi ci hai messo pure la quinoa, creando un piatto completo, saporito ma leggero. Cosa volere di più?

  • Reply Giulietta | Alterkitchen 18 Dicembre 2014 at 18:47

    Non posso dire di avere la panza, la mia è più una condizione generale di rotondità, ecco 😛
    MI piace questa insalata, diciamo che forse eviterei solo il passaggio dell'aglio sulla ciotola 😉

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.