Fusion Confusion, Hamburger, Panini & Polpette, Piatti Unici, Secondi piatti

La mia ora felice – Polpettine di pollo con peperoni e cipolla rossa caramellata, guacamole e mini tortillas

17 ottobre 2014

C’è una parola che mette il lieto fine a qualsiasi giornata: aperitivo.
Mi basta questo per dimenticarmi di tutto e godermi la mia ora felice!
Che sia in casa, in giardino o al bar non importa.
Ciò che importa è un’ottima compagnia, un drink perfetto e qualche stuzzichino che aiuti a
reggere l’alcool ma che non tolga l’appetito 🙂
Le chiacchiere devono essere frivole e frizzanti, passiamo tutto il giorno ad affannarci con
il lavoro e le scadenze, non vale la pena fare discorsi pesanti anche in questo momento.
Non parlate di problemi e non lamentatevi delle difficoltà: concedetevi il lusso di fare
discorsi del livello intellettuale di Barbie senza sentirvi in colpa 🙂
Per quanto riguarda i drink, a me piace berne di molto bitter
quindi via libera a Negroni e Americano.
E’ recente il mio amore per l’Americano che il mio barista di fiducia prepara aggiungendo anche
un paio di gocce di Angostura per accentuarne la sensazione di amaro: stupendo, da capogiro!
Il piacere massimo, per me, è assaggiare qualche oliva verde tra un sorso e l’altro: sto
già bene al solo pensiero, mentre ve lo scrivo!
Tante mie amiche invece preferiscono un buon prosecco o un ottimo spumante perché amano le
bollicine. Ammetto che spesso mi faccio coinvolgere anch’io in questa scelta, perché questi vini
frizzanti danno subito la sensazione di festa ed io ne vado pazza!! Cosa c’è di
più bello che festeggiare un po’ di tempo libero, ridere e sentirsi leggeri?
Direi che viviamo soprattutto per quello 🙂

Oggi, affezionatissimi fans, un bel finger-food per festeggiare l’arrivo del fine
settimana!
E visto che siamo di festeggiamenti cosa c’è meglio di un bicchiere di bollicine? 😀

POLPETTINE DI POLLO CON PEPERONI E CIPOLLA ROSSA CARAMELLATA, GUACAMOLE E MINI TORTILLAS

per 8 persone, servito come antipasto


per le polpette di pollo
450g di petto di pollo macinato
mezzo spicchio d’aglio grattugiato
1 uovo, sbattuto
3 cucchiai di pane grattugiato
2 cucchiaini di salsa Worcestershire
1 cucchiaino di paprika, meglio se affumicata
1 cipollotto, tritato finissimo
1 cucchiaino di zucchero di canna
scorza e succo di un limone
8g di sale fino
pepe
olio extravergine d’oliva

In una ciotola grande riunite il pollo macinato, l’aglio grattugiato, l’uovo, il pane grattugiato, la salsa Worcestershire, la paprika, il cipollotto, lo zucchero di canna, la scorza grattugiata di limone, il sale e il pepe.
Amalgamate bene tutto con le mani e poi formate le polpettine, cercate di ottenerne circa 32.
In una padella grande, su fuoco medio-alto, mettete un fondo d’olio extravergine d’oliva.
Quando l’olio è caldo aggiungete le polpettine facendole rosolare bene, abbassate la fiamma e portate a cottura (ci vogliono 10 minuti circa).
Verso la fine, irrorate col succo di limone e terminate la cottura.

NOTE:
– Le polpette si possono congelare da crude. Quando ne avete bisogno scongelatele la notte prima in frigo e cuocetele come da ricetta.
– Il succo di limone, messo durante gli ultimi minuti di cottura, da’ una gradevole vivacità alle polpette, provate! 🙂


per i peperoni e le cipolle rosse caramellate
2 peperoni rossi
mezza cipolla rossa
1 cucchiaio di zucchero di canna
4 cucchiai di aceto di mele
sale
pepe
olio extravergine d’oliva
basilico fresco, tritato

Tagliate il peperone in striscioline e la cipolla in mezzelune finissime.
In una padella, su fuoco alto, mettete un filo d’olio.
Quando l’olio è caldo aggiungete i peperoni e la cipolla e fate cuocere a fiamma vivace per 5 minuti, mescolando spesso.
E’ importante, per l’ottima riuscita del piatto, che le verdure continuino a sfrigolare nella padella quindi mantenete alta la fiamma! 🙂
Passati i cinque minuti, spolverate le verdure con lo zucchero, cuocete per un altro minuto e infine aggiungete l’aceto. Abbassate leggermente la fiamma e cuocete per 10 minuti mescolando spesso, salate e pepate.
Alla fine dei dieci minuti di cottura i peperoni devono mantenere una leggera croccantezza, non devono essere stracotti.
Mettete il tutto in una ciotola e unite il basilico tritato, mescolate.
Tenete da parte fino all’utilizzo.


per il guacamole veloce
1 avocado maturo
1 cipollotto piccolo
1 lime

Facilissimo! 🙂
Tritate finemente il cipollotto e mettetelo in una ciotolina.
Tagliate a metà l’avocado, svuotatelo con un cucchiaio e schiacciate la polpa con una forchetta. Poi unite il tutto al cipollotto.
Spremete il succo di mezzo lime nella ciotola, mescolate tutto: pronto! 🙂
Assaggiate e se preferite un guacamole più aspro, unite un altro po’ di succo di lime.
Se non lo usate subito, coprite con la pellicola a contatto (l’avocado tende ad annerire molto facilmente!) e mettete in frigo.

NOTE:
– Comprate SEMPRE avocado che abbiano ancora il picciolo, se questo non c’è filtra l’aria dentro al frutto e lo ossida rendendolo inutilizzabile.
– Se non trovate avocado maturi, compratelo pure acerbo e tenetelo un paio di giorni fuori dal frigo (l’ideale sarebbe esporlo al sole) per farlo giungere a maturazione.


per le mini-tortillas di farina
250g di farina “0”
40g di strutto
mezzo cucchiaio di sale
125ml di acqua calda

In una ciotola, mettete la farina, il sale e lo strutto a pezzetti.

Con la punta delle dita cominciate a sfregare la farina e il lardo in modo da ottenere un composto bricioloso.
Ora unite l’acqua e impastate fino ad avere un pasta liscia e compatta, fate una palla e lasciate riposare, coperto con un panno umido, per 20 minuti a temperatura ambiente.
Finito il riposo, riprendete l’impasto e dividetelo in sedici palline.
Con il mattarello tirate ogni pallina per formare tortillas del diametro di circa 6-7cm.
Scaldate una padella antiaderente e fate cuocere le tortillas 2-3 minuti per lato.
Man mano che le preparate, tenete le tortillas pronte impilate e avvolte in un panno da cucina pulito per mantenerle morbide.
NOTE:
– Le tortillas cotte si possono congelare, mettetele in un
sacchetto separate da carta forno. Quando ne avete bisogno potete metterle direttamente
nel microonde per 20-30 secondi.
per servire
Spalmate su ogni tortilla un velo di guacamole, mettete un po’ di peperoni e cipolle caramellate e infine due polpettine.Godetevi questi bocconcini in due morsi, ad occhi chiusi, assieme ad una coppa di spumante Fongaro Riserva Brut (metodo tradizionale classico), freddo di frigo. Mhhhh…….



SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA 🙂

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply Francesca Frankie 17 ottobre 2014 at 10:27

    io prosecco o birra per l'aperitivo del venerdi!!!
    la trovo una bellissima abitudine quella di festeggiare l'inizio del weekend!
    pensa sotto al mio ufficio c'è un'enoteca bottiglieria che va avanti da varie generazioni, uno di questi posti piccoli vissuti e stupendi. Loro imbottigliano un ottimo prosecco che vendono a 1 euro (si 1 euro hai letto bene) a bicchiere.
    Fantastico questo finger food!!
    un abbraccione

  • Reply Greta Damancaunbraulio 17 ottobre 2014 at 12:08

    Io all'aperitivo vado di Sbagliato. Eh si.
    Il mondo dell'avocado per me è un mondo tanto oscuro quanto affascinante: ne adoro il sapore e ancora di più adoro le cose che ci si possono fare, ma non riesco mai a beccarli al punto giusto di maturazione. Ti ringrazio per il consiglio sul picciolo, per me è stata una rivelazione e da oggi ho un nuovo obiettivo nella vita: trovare avocadi che abbiano ancora il picciolo (ma esistono?).
    Le polpettine di pollo che dire, una meraviglia, parlano da sole!!!
    Un baciotto

  • Reply mari ►☼◄ lasagnapazza 19 ottobre 2014 at 10:00

    Tu non sai che allegria mi ha trasmesso la foto delle tortillas con le polpettine e la bottiglia di spumante venerdì quando l'ho vista. Prima che fame mi ha fatto venire una voglia irrefrenabile di week-end, di aperitivo, di quel momento magico, il più bello di tutta la settimana, che è il venerdì tardo pomeriggio, quando finalmente si aprono le danze, si ha tutto il fine settimana davanti e finalmente si può staccare il cervello per un po'.
    Le tortillas messicane le faccio anch'io spesso, dopo vari tentativi ho trovato la ricetta perfetta, e anch'io ne faccio un po' di più e poi le congelo. Il mio ripieno favorito è a base di pollo, peperoni, peperonicino e cipolla, buono ma mai come questo tuo, questo va oltre ogni immaginazione. Fantastico Fede, la prossima volta lo provo (ovviamente accompagnandolo con delle bollicine :))

  • Reply Ilaria Agostini 21 ottobre 2014 at 9:40

    Concordo con te ci vogliono un po' di discorsi da Barbie altrimenti ci autopiangiamo addosso e non se ne può più ……le tue polpettine sono da sballo e le tortilla S di mais una meravigliaaa

  • Reply Francy BurroeZucchero 21 ottobre 2014 at 18:46

    Quando ho letto Negroni e Americano sono saltata sulla sediaaaa!!! ehehehehe anche io sono ULTRA bitter e anche ULTRA dry nei miei (rarissimi, ahimè) aperitivi!!!! anzi, rilancio: adoro l'Hemingway, il Martini (adoro anche Cary Grant, per dire :-)) i tempi degli aperitivi spenserati sono lontani, ora da 43enne con prole mi concedo sì e no qualche flute di bollicine!! rigorosamente condito con molto gossip, altrimenti non esco neanche di casa 😀 faremmo una bella squadra, io e te, davanti al bancone 😀 mi segno queste polpette che promettono esplosioni pirotecniche di sapori meravigliosi!!

  • Reply perladarsella 23 ottobre 2014 at 6:50

    Le ho provate iersera in una versione semplificata, con dadolata di pomodorini al lime al posto di peperoni e cipolle: grande successo di pubblico e di critica, per cui si replicherà prossimamente.
    Americano sbagliato forever!

  • Reply Giulietta | Alterkitchen 12 novembre 2014 at 22:28

    Io, tra tutte le cose che già abbiamo in programma, mi prenoto per un aperitivo avec toi, mia cara!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.