Hamburger, Panini & Polpette, Pane, Pizza, Brioche & Croissant

Piccante! – Pane da hamburger e hotdog + uno strepitoso panino ai gamberi

11 giugno 2014

A casa nostra c’è una sfida, sopra tutte le altre, per decretare chi porta i pantaloni in famiglia: la sopportazione dei piatti piccanti.
Ci siamo dovuti fare un’esperienza a riguardo perché la sottoscritta è appassionata di curry provenienti da ogni angolo di mondo e, si sa che nel 90% dei casi, nei mix di spezie che si fanno per realizzare i curry c’è il peperoncino. Fresco o essiccato ma c’è!

Io e l’Orso Bruno abbiamo dato vita a scene memorabili a causa dei miei “eccessi di piccantezza”.
C’è stata la volta in cui ho abbondato con i fiocchi di peperoncino dentro una paella, io ho finito per avere le borse sotto gli occhi (una mia reazione al piccante 😀 ) e l’Orso era madido di sudore, entrambi con il senso del gusto azzerato: ma guai a cedere!!!
Le svariate volte delle paste di curry di ispirazione thai.
La sera che abbiamo deciso di arricchire le nostre insalate di pollo con dei bei peperoncini rossi freschi, non so cosa cavolo ci era venuto in mente, e abbiamo pianto tanto…ma tanto…ovviamente senza mollare! E ci mancherebbe! Mai mostrare debolezza! 😀
Poi c’è stata la volta in cui ho rischiato la morte in un ristorante thai perché mi è andato dritto in gola il brodo piccantissimo che stavo succhiando da una zuppa : ero fucsia, tossivo come una pazza e addio atmosfera romantica 😀
Il top l’abbiamo raggiunto la sera che ho deciso di preparare in casa la zuppa thai che quasi mi aveva uccisa.
Non so come, sono riuscita a farla ancora più piccante!
L’Orso però non ha voluto cedere e ha sfoderato l’arma segreta: il cartone di latte!
Lo sapevate che il latte “cattura” le cellule di capsaicina e vi da’ sollievo dal piccante dei peperoncini? 
Un piatto di zuppa e mezzo litro di latte, la cena del campione 😀
Tranquilli, nonostante la premessa, oggi niente ricette piccanti 😛
Godetevi questi bei panini soffici!

PANE DA HAMBURGER E HOT DOG





Ingredienti: per 10 panini
15g di lievito di birra
290g di latte intero
100g di patata, precedentemente lessata
310g di farina “00”
250g di farina Manitoba
60g di zucchero semolato
8g di sale fino
1 uovo
60g di burro morbido


per la finitura
1 uovo sbattuto con un cucchiaio d’acqua
semi di sesamo, opzionale

Scaldate leggermente il latte, deve essere tiepido non caldo se no il lievito vi muore!
Aggiungete il lievito sbriciolato e mescolate per scioglierlo.
In un piattino schiacciate bene la patata in modo che non crei, successivamente, grumi nell’impasto.
In una ciotola unite il latte col lievito, le due farine, la patata, lo zucchero, il sale e l’uovo.


Impastatrice: con il gancio a uncino lavorate l’impasto fino a che sta insieme, un paio di minuti circa. Poi, a media velocità, unite il burro morbido un cucchiaio alla volta aggiungendo il successivo solo dopo che il primo è stato assorbito.
Quando avete incorporato tutto il burro fate andare l’impastatrice per 5-6 minuti, finché l’impasto diventa bello lucido, elastico e leggermente appiccicoso.

A mano: impastate fino ad ottenere una palla compatta e rugosa di pasta, cominciate ad unire il burro morbido una cucchiaiata alla volta impastando, per farla assorbire dalla massa, prima di aggiungere la successiva.
Quando avete incorporato tutto il burro, rovesciate l’impasto sul piano di lavoro e impastatelo furiosamente per 10 minuti: piegatelo e sbattetelo, sfogate il vostro stress e l’impasto ne gioverà! Ve lo giuro! 🙂

Coprite con un panno umido e lasciate lievitare fino al raddoppio, circa 90 minuti.
Spolverate il piano di lavoro con un po’ di farina, rovesciateci l’impasto lievitato e sgonfiatelo.
Dividetelo ora in 10 porzioni.
Create a vostro piacimento panini da hamburger o da hot dog semplicemente dando una forma rotonda o più ovale e allungata alle porzioni di impasto.
Mettete i panini formati nella teglia dove li cuocerete tenendoli distanti circa 1,5-2 cm l’uno dall’altro, poi lievitando si toccheranno l’un l’altro ed è proprio così che deve essere 🙂

 

Fate lievitare altri 90 minuti.
Preriscaldate il forno a 200°C.
Con delicatezza spennellate l’uovo sbattuto con l’acqua sui panini e cospargeteli di semi di sesamo, se li usate.
Cuocete in forno per 20 minuti, dovranno essere belli dorati e non crederete ai vostri occhi quando vedrete quanto crescono ancora in cottura!! 😀

 

Fate raffreddare i panini su una griglia e poi farciteli come più vi piace, fra poche righe troverete un mio suggerimento molto estivo e strepitoso!

…oppure mangiateli anche così, da soli: sono morbidi e deliziosi!!! 🙂

 

NOTE:
– I panini possono essere surgelati, quando vi servono lasciateli scongelare a temperatura ambiente e passateli in forno un paio di minuti, oppure sulla piastra.



PANINO AI GAMBERI





Ingredienti: per due persone
500g di gamberi
2 spicchi d’aglio
olio extravergine d’oliva
2 cucchiai abbondanti di maionese
scorza e succo di mezzo lime
erba cipollina tritata a piacere
aneto tritato a piacere
pepe macinato fresco
due panini da hot dog

Cominciamo dalla parte più pallosa: sgusciate ogni gambero e toglietegli l’intestino facendo un incisione sulla schiena, risciacquateli bene.
Il peggio è fatto 🙂
In una padella scaldate l’olio con i due spicchi d’aglio leggermente schiacciati, tuffate i gamberi e fateli cuocere, quando sono cotti metteteli in una ciotola e fateli raffreddare.
Nel frattempo mescolate la maionese con le erbe fresche, il pepe, la scorza e il succo di lime.
Quando i gamberi sono tiepidi mescolateli alla maionese.
Ora prendete i vostri bei panini, tagliateli a metà senza arrivare fino in fondo e passateli un paio di minuti sotto il grill del forno.
Ecco, due minuti, non 5 come la sottoscritta che si è leggermente distratta 😀
Mettete il ripieno di gamberi nei panini.
Chiamate qualcuno che condivida questo immenso piacere con voi.
Preparate un po’ di acqua fresca con lime e foglie di menta.
Voilà. Godetevi il paradiso 🙂

NOTE:
– Usate tutte le erbette fresche che più vi piacciono!
– Potete preparare in anticipo il ripieno di gamberi (la mattina per la sera ad esempio) se dovete farcire più panini.

 

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply Giulietta | Alterkitchen 12 giugno 2014 at 7:41

    Io non sono un'amante sfegatata del piccante.. un po' sì, ma non troppo, ecco! Quindi puoi capire l'ansia di aver preparato il pollo al curry e, non vedendolo bello giallo, abbondare abbondare e abbondare, per poi scoprire di aver utilizzato la paprika super-piccante.. maronna, che serata!
    Preferisco di gran lunga quei bei panini morbidi, e pure il panino ai gamberi.. quello sì che non lo temo 😀

    • Reply FedeB 12 giugno 2014 at 11:29

      Ahahahaha ho avuto esperienze allucinanti pure io con la paprika piccante!!! 😀
      Per non parlare di una polvere di curry presa già fatta che mi sembrava pallida, come te ho aggiunto ancora curry per far colorare bene il pollo…risultato finale: pollo con grado di piccantezza che avrei sfidato anche un indiano a mangiarlo 😀

    • Reply Michela Battistoni 14 giugno 2014 at 6:47

      Grazie Fede li provo fare poi ti faccio sapere…ma di sicuro saranno favolosi.Grazie Micky.

    • Reply FedeB 22 giugno 2014 at 13:03

      Ciao Miky!!! Fammi sapere eh!!! 😀

  • Reply Victoria Stan 12 giugno 2014 at 11:14

    Oh mamma mia, che tentazione..!!!!!!!!!!! Bellissimo post fede, bravissima!

    • Reply FedeB 12 giugno 2014 at 11:30

      Ciao Vica!!!!! Cedi alla tentazione su! Sono buonissimissimi!!!! :))))

  • Reply Mila 18 giugno 2014 at 8:50

    Anch'io ogni tanto li prepraro, complimenti!!! Mi piace molto il tuo blog

    • Reply FedeB 22 giugno 2014 at 13:05

      Ciao Mila!!!! Grazie!!! :)))))

  • Reply mari ►☼◄ lasagnapazza 22 giugno 2014 at 11:29

    Un mito, tu e questi panini, da soli e con questo ripieno 🙂

    • Reply FedeB 22 giugno 2014 at 13:07

      Mari!!! Ma cosa dici!! 😀
      Mi fai arrossire così!!!! 😛

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.