Creme, Gelatine & Confetture, Torte & Dessert

Summertime – Mousse alla vaniglia con fragole e pistacchi

30 maggio 2014

Mi piace tutto dell’estate.
Mi piace il caldo appiccicoso e il sollievo che provo quando trovo una macchia d’ombra.
Adoro l’idea di avere ancora un sacco di ore di sole davanti quando esco dal lavoro.
L’acqua fredda, a costo di fare una congestione!
Il gelato, vivrei di gelato al cioccolato.
I frullati di frutta.
Le tonnellate di anguria, il mio frutto preferito, che sogno di mangiare anche in pieno inverno.
I lunghissimi aperitivi sul lago di Garda, ma anche in città. Aperitivi che mi piacciono a tal punto da rilassarmi come fossero piccole vacanze.
Prendere la moto di domenica mattina e fare giri lunghissimi che scorrono attraversi freddi passi di montagna per dimenticare la calda pianura: qualche anno fa all’inizio di Luglio abbiamo trovato una debole neve mista a pioggia sul passo dello Stelvio e poco dopo a Merano 35°C!
Per questo i motociclisti non hanno mai il raffreddore, sono abituati agli sbalzi di temperatura! 😀
Mi piace l’acqua e menta quando voglio dissetarmi.
Amo i temporali estivi che lasciano un odore di pioggia buonissimo.
Il sole che scotta la pelle e i tuffi in piscina.
Gli spaghetti con le vongole.
Le tre settimane di stacco dal lavoro che prendo ogni Agosto e che mi fanno rinascere, mi danno tempo di vivere lentamente e di gustare ogni singolo momento.
Accendere il forno sempre e comunque perché a casa nostra non si resta senza torta e biscotti per colazione.
Pranzare con un sacco di frutta e sentirmi virtuosa.
Le grigliate improvvisate durante la settimana con la mia enooorme famiglia.
La festa di Ferragosto quando, dopo la messa, al Santuario vicino casa, distribuiscono tradizionalmente brodo con le zampe di gallina. E non potete immaginare come si beva di gusto quel brodo nonostante i quasi 40 gradi! 🙂

Questa non è esattamente una mousse, si tratta solamente di albumi montati uniti a panna montata aromatizzata alla vaniglia…
I puristi non me ne vogliano ma Nigella non ha saputo che altro nome dargli, figuriamoci io 🙂
Rispetto a Nigella ho diminuito lo zucchero: lei usava 100g di zucchero semolato, io 50g di zucchero a velo che mi piace di più nella panna montata.

MOUSSE ALLA VANIGLIA CON FRAGOLE E PISTACCHI da “Nigellissima” di Nigella Lawson




Ingredienti: per 6 persone
2 albumi freschissimi
300ml di panna

50g di zucchero a velo
1 bacca di vaniglia
400g di fragole, tagliate a pezzi grossolani
3 cucchiai di pistacchi tritati

Montate gli albumi a neve, con qualche goccia di succo di limone, in una ciotola.
In un’altra ciotola montate la panna con lo zucchero a velo e i semi che avrete tolto dalla bacca di vaniglia.
Unite delicatamente, con un cucchiaio, gli albumi montati alla panna montata per ottenere questa buonissima mousse.
Dividete le fragole fra sei bicchieri (o coppette), mettete una cucchiaiata di mousse sopra e fate riposare in frigo per 15-30 minuti, o comunque fino ad un massimo di 4 ore.
Prima di servire, spolverate ogni mousse con un po’ di pistacchi tritati.

NOTE: 
– Se preparate il dessert più di 4 ore prima di servirlo, tenete le fragole e la mousse in ciotole separate. Potete assemblarlo al momento di servire, è questione di due minuti.
– Nella mia versione ho usato solo fragole, Nigella nella sua ricetta usa 200g di lamponi (lasciati interi) e 200g di fragole. In piena estate con pesche e lamponi secondo me, questo dessert, raggiunge il massimo!
– Non buttate il baccello da cui avete ricavato i semi! Mettetelo in un barattolo con dello zucchero semolato per ottenere un buonissimo zucchero alla vaniglia o mettetelo nel latte prima di bollirlo per fare la crema pasticcera 🙂
– Riguardo gli albumi, io ho usato due albumi di uova fresche. Nigella, invece, precisa che usa quelli pastorizzati direttamente dal cartone, ormai si trovano in tutti i supermercati, sembrano cartoni del latte ma in realtà contengono albumi. 

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Lara Bianchini 30 maggio 2014 at 12:33

    ecco… io invece il caldo appiccicoso estivo te lo lascio volentieri che mi fa sentire come una balena spiaggiata in menopausa incipente… però prendo la coppa e anche l'anguria.

    • Reply FedeB 2 giugno 2014 at 9:12

      Allora chissà che non ci si veda per una bella fettona di anguria!!!! :))))

  • Reply Forno Star 31 maggio 2014 at 18:39

    Adoro quasi tutto quello di cui parli tu, tranne l'afa e lo scirocco, che spesso attanaglia la Sicilia, lasciandoci stremati…
    E poi ci siamo lette nel pensiero, praticamente la stessa ricetta per il GFFD… se non è telepatia questa…

    • Reply FedeB 2 giugno 2014 at 9:15

      Sì, effettivamente in Sicilia il caldo è tutta un'altra cosa! Qui su ci strema ma mai come in Sicilia, ricordo un'agosto bollente passato tra Sciacca e Mazara del Vallo 🙂

  • Reply Valeria 3 giugno 2014 at 20:54

    ehi, ragazza, ci stiamo dando dentro anche con le foto, eh!? mi piacciono un sacco! quoto tutto quello che hai detto.. anche io vivo per l'estate, anche se qui in Sardegna è davvero tosta!

    • Reply FedeB 4 giugno 2014 at 11:49

      Ciao Valeria!!! Grazie!! Ultimamente quando scatto ci sono delle giornate di luce bellissima quindi riesco a rendere più belle anche le mie foto da piccola sperimentatrice 😀
      Sono stata in Sardegna un sacco di estati e una volta l'ho pure girata tutta in moto che meraviglia! E' praticamente la mia seconda casa! 🙂

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.