Gelati & Ghiaccioli

Per Natale non agitatevi! – Gelato al caffè senza stress

16 Dicembre 2013
Questo periodo prima di Natale mette l’agitazione.
Ho amiche terrorizzate all’idea di dover organizzare il loro primo pranzo di Natale sotto l’occhio vigile della suocera.
Ho amiche che da agosto osservano i loro parenti e prendono appunti sui regali da fare anche se poi si riducono al pomeriggio del 24 a correre come pazze per negozi.
Ci sono quelli che per togliersi da ogni impiccio preparano la valigia e vanno nell’altro capo del mondo.
C’è la sottoscritta che per calmare la sua agitazione decide di comprarsi uno sproposito di libri di cucina che però farà apparire sotto l’albero solo la mattina del 25…giusto per crogiolarsi nell’attesa! 😛
Tuttavia esistono cose che non ci stressano per niente. 
Cose semplici come questo gelato 🙂
Che poi, diciamolo, non è un gelato preparato seguendo le regole tradizionali che prevedono che si parta da una base di crema inglese; non richiede neanche il passaggio nella gelatiera!
Servono solo una ciotola e un paio di fruste elettriche! 
Siete pronti per questo “gelato-senza-stress”?? 🙂

GELATO AL CAFFE’ da Nigellissima di Nigella Lawson

Ingredienti: per 800ml di gelato
300ml di panna fresca
175g di latte condensato
2 cucchiai di caffè espresso in polvere (io ho usato questo)
2 cucchiai di liquore al caffè o rum, potete anche non mettere nessun liquore

Mettete insieme tutti gli ingredienti in una ciotola e sbattete con una frusta elettrica fino a che non si formano dei ciuffi soffici.
Avrete un composto fantastico, gonfio e color caffelatte!
Mettetelo in un contenitore tipo tupperware, coprite con un pezzettino di carta forno (in questo modo durante il congelamento non si formeranno i cristalli di ghiaccio in superficie) e chiudete con il suo tappo. Mettete in freezer per 6 ore.
Servitelo direttamente dal congelatore, non serve farlo ammorbidire.

Fine! Davvero, tutto qua!
Nessuna fatica, nessuna agitazione e un dessert pronto da usare in mille di modi!

NOTE:
– Da’ il suo meglio se consumato entro una settimana ma si mantiene bene fino ad un mese.
– Usatelo per creare dei biscotti gelato come nella foto, mangiatelo da solo, o create un affogato al caffè…magari con un ciuffo di panna montata! Wow 🙂
– Sarà molto apprezzato alla fine di un pranzo impegnativo perché, nonostante i suoi corposi ingredienti, rinfresca senza dare senso di pesantezza 😉

SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA 🙂

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.