Hamburger, Panini & Polpette, Primi piatti, Zuppe & Minestre

Ricordi di una bambina che non amava la scuola materna – Spaghetti con le polpette della cuoca Lucia

4 dicembre 2013
C’era una volta una bambina bionda con le guance paffute, viveva in una bellissima casa circondata da mamma, papà, nonni e zii.
Era figlia unica e il suo hobby principale era giocare da sola, senza seccature. Lei, la sua calma e i suoi giochi in giardino. E il suo amico immaginario 🙂
Venne l’ora della scuola materna e la nostra piccola biondina si rifiutava di stare in mezzo a tutti quei bambini iperattivi e socievoli. Piangeva tutto il tempo perché lei voleva tornare a casa a giocare sola soletta, senza marmocchi rompiscatole!
Però alla scuola materna di quella bambina c’era una cuoca bravissima: la cuoca Lucia.
Preparava dei pranzetti deliziosi che nel corso del tempo conquistarono la nostra piccola marmocchia…
La pasta al pomodoro nessuno la sapeva fare come Lucia e la pasta al burro? Inspiegabilmente migliore di quella che mangiavo a casa.
Come tutte le cuoche, anche Lucia aveva il suo cavallo di battaglia: le polpette!
Nessuna mamma ha ancora capito perché le sue sono così buone e sappiate che sto parlando di almeno 30 anni di mamme alla ricerca del segreto tanto ambito! 🙂
La biondina paffutella in questione sono io!
Io che ancora oggi ho bisogno di starmene da sola, io che ancora oggi mal sopporto le persone iperattive. Io che proprio come allora rimango volentieri in un posto che mi piace poco a patto che ci sia qualcosa di buono da mangiare 😛
Dopo anni di appostamenti e ricerche ho ottenuto la ricetta!
Chissà se raggiungo i livelli della cuoca Lucia, di sicuro assaggiando queste polpette sono tornata bambina!
Provatele anche voi, potete:
1) Mangiarle subito (da sole, con un contorno, in un mega-panino…..)
2) Congelarle!
3) Fare questi deliziosi spaghetti!
SPAGHETTI CON LE POLPETTE della CUOCA LUCIA

 

Ingredienti: per  25-30 polpette grandi come una pallina da golf
1kg di carne macinata di manzo di prima scelta
2 uova
50g grana grattugiato
3 fette di pane in cassetta frullato
noce moscata grattugiata a piacere
6-7 aghi di rosmarino tritato
mezzo spicchio d’aglio grattugiato
un goccio di latte
pepe
sale
Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola grande e amalgamate bene con le mani.
Aggiungete sale e pepe.
Di solito io faccio una prova per vedere se sono giuste di sale: prendo un po’ di impasto e lo cuocio in un padellino, se è giusto di sale comincio a formare le polpette.
Fatele della grandezza di una pallina da golf più o meno, nel tempo ho visto che è la misura preferita di tutti quelli che le hanno provate 🙂
E ora prepariamoci gli spaghetti!
Facciamo un etto di spaghetti a testa + 3 polpette? Ok? 🙂
Mettete un filo l’olio in una padella, rosolate le polpette su ogni lato.
Quando sono dorate unite una scatola di pelati (ogni 2-3 persone) con un pizzico di zucchero e fate cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti. A fine cottura assaggiate il sugo e regolate di sale e pepe.
Nel frattempo cuocete in acqua bollente salata gli spaghetti, scolateli e conditeli con il sugo di polpette! Se vi piace aggiungete anche una spolverata di grana grattugiato.
Se sono buoni?? Sono buonissimi!!!
E piacciono pure a tutti i bimbi, anche a quelli più grandi 🙂
NOTE: le polpette cucinate così e servite assieme ad un po’ di verdura sono perfette anche come secondo 😉

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Araba Felice 4 dicembre 2013 at 10:09

    Anche io non amavo andare alla scuola materna e preferivo giocare da sola. Ma ho rotto tanto le scatole che alla fine mi hanno accontentato.
    Da me però nessuno faceva polpette così buone!!!

    • Reply FedeB 4 dicembre 2013 at 20:25

      E pensa che appena sono approdata alla scuola elementare, nonostante i tre anni "lacrimanti" alla materna, sarei tornata indietro: ma solo per i pranzetti della cuoca Lucia!!!! :))

  • Reply la signorina pici e castagne 5 dicembre 2013 at 8:04

    gli spaghetti con le polpette pensa te che io non li ho mai mangiati fino a quando non ho conosciuto mio marito, abruzzese, e mi ha portato a pranzo dai suoi.
    spaghettini alla chitarra con le pallotte.
    una bontà!!!!!
    quanto alla scuola materna….. no, non fa neanche per me : ))
    bacione

    • Reply FedeB 5 dicembre 2013 at 12:51

      Ah vedi che non ero l'unica a mal sopportare la scuola materna!! :))
      Io non so davvero come sarebbe un mondo senza spaghetti con le polpette! Non avrebbero neanche potuto fare Lilli & il Vagabondo per dire! 😀

      Ciao bellezza!!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.