Fusion Confusion, Piatti Unici

Amore, corro in palestra! – Pollo con cipolla caramellata e riso al cardamomo

14 novembre 2013

Non posso rinunciare a quel cioccolatino che tanto mi coccola durante una giornata sottotono.
O a quel meraviglioso Martini con l’oliva dentro e qualche patatina per aperitivo.
O a quella torta che ha più burro che farina.
Sono viziosa, lo so. 
E proprio perché amo i miei vizi, e voglio godermeli, ho dovuto fare una scelta virtuosa: LA PALESTRA! 😀
Eh si, non è piacevole tanto quanto tuffarsi di faccia in una torta al cioccolato, me ne rendo conto, però di sicuro fa molto bene sgambettare qualche ora durante la settimana.
Salgono i livelli di endorfina.
E quella, credetemi, fa più miracoli all’umore di una fetta di torta 🙂

L’Orso Bruno però in palestra con me non ci viene. 
Lui fa già un lavoro molto fisico e quando torna a casa sogna solo una doccia, una super cena e i suoi programmi di macchine e mega-costruzioni che si registra in tv.
Quindi come organizzarsi in quell’ora che mi resta tra il lavoro e la palestra per preparare cena e pranzo da portar via?? 
Con questa magnifica ricetta dai sapori mediorientali, un caldo abbraccio di spezie che vi farà mugolare di gioia. 
Non abbiate paura di cardamomo, chiodi di garofano e cannella: la ricetta è stata anche approvata da mia mamma, una persona che considera quasi esotico il rosmarino!
Il cardamomo si trova ormai facilmente anche nei supermercati o nei banchi di medicina naturale al mercato (che spesso tengono anche un sacco di spezie!)…vale la pena cercarlo!!

POLLO CON CIPOLLA CARAMELLATA E RISO AL CARDAMOMO da Jerusalem di Yotam Ottolenghi



Ingredienti: per 4 persone (o per una cena per due e il pranzo per due da portar via il giorno dopo)
40g di zucchero
25g di barberries (si possono sostituire con mirtilli rossi secchi oppure con uvetta)
4 cucchiai d’olio d’oliva
2 cipolle medie, finemente affettate (circa250g)
1kg di cosce di pollo
10 bacche di cardamomo
1/3 di cucchiaino di chiodi di garofano interi (2-3 chiodi di garofano)
2 stecche di cannella rotte a metà
300g di riso basmati
550ml di acqua bollente
5g di prezzemolo tritato
5g di aneto tritato
5g di coriandolo tritato
100g di yogurt greco mescolato ad un paio di cucchiai di olio d’oliva
sale e pepe nero

In un pentolino mettete lo zucchero con 40ml di acqua a scaldate fino a che lo zucchero non si è sciolto. Togliete dal fuoco e mettere i barberries a bagno in questo sciroppo. Se usate i mirtilli rossi secchi o l’uvetta questo passaggio non serve!
Nel frattempo in una padella grande, che abbia un coperchio adatto, scaldare due cucchiai di olio d’oliva, unite la cipolla e cuocetela a fuoco medio per 10-15 minuti mescolando di tanto in tanto fino a che la cipolla non avrà un bel colore scuro e dorato. Mettete la cipolla cotta in una ciotola e pulite la padella con un pezzo di scottex.
In una grande ciotola mettete le cosce di pollo e conditele con un cucchiaino e mezzo di sale e pepe. Aggiungete gli altri due cucchiai di olio, il cardamomo, i chiodi di garofano e la cannella e mescolate tutto con le mani.
Scaldate la padella di prima e metteteci il pollo con le spezie. Sigillate la carne per 5 minuti circa su ogni lato (sfrigolerà, schizzerà, farà un po’ di fumo: don’t worry!), poi togliete il pollo dalla padella e mettetelo a riposare su un piatto: questo passaggio è importante, non saltatelo 🙂
Cercate di lasciare la maggior parte delle spezie nella padella ma se ne rimarranno anche attaccate al pollo non c’è problema. A questo punto ci dev’essere solo un po’ d’olio nella padella (giusto da velarla) se ce ne fosse in più toglietelo.
Mettete il riso nella padella, aggiungete la cipolla caramellata, 1 cucchiaino di sale e abbondante pepe nero, aggiungete anche i barberries scolati dallo sciroppo di zucchero (o i mirtilli rossi o l’uvetta). Mescolate bene e rimettete il pollo nella padella premendolo un po’ in modo che si “accomodi” nel riso.
Versate sopra a tutto i 550ml di acqua bollente, coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco basso per 30 minuti.
Trascorso questo tempo togliete la padella dal fuoco, rimuovete il coperchio e velocemente coprite con un panno pulito, infine sigillate il tutto rimettendo il coperchio.
Lasciate riposare dieci minuti.
Finalmente è tutto pronto! Scoperchiate la padella e aggiungete le erbe fresche tritate, con una forchetta smuovete il riso rendendolo soffice e vaporoso.
Assaggiate velocemente regolando il condimento se ce ne fosse bisogno.
Servite questo piatto caldo o tiepido con una cucchiaiata di yogurt greco in ogni piatto, ci sta benissimo! 🙂

NOTE:
– Vi consiglio di leggere tutta la ricetta e di prepararvi gli ingredienti prima di cominciare, vi verrà tutto più facile! 🙂

SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA 🙂

Partecipo con questa ricetta allo Starbooks Redone di Novembre!




You Might Also Like

8 Comments

  • Reply Valeria 14 novembre 2013 at 9:56

    altro che le solite cosce di pollo che sbatto nel forno senza pietà e senza condimenti!! questo pollo sarebbe orgoglioso della fine che hai fatto fare alle sue cosce!

    • Reply FedeB 14 novembre 2013 at 12:24

      Grazie Valeria!!! Ti consiglio di provarlo assolutamente, anche perché è un piatto unico e sporchi una sola padella 🙂 SUPER!! 🙂

  • Reply Araba Felice 14 novembre 2013 at 11:39

    E come ben sai la palestra è qualcosa che abbiamo in comune 😉 io ultimamente sono drogata di crossfit…però l'augusto consorte con me in palestra ci viene 😉 o meglio ce lo trascino perchè,ehm, l'istruttrice sono io 😉

    Questo pollo l'ho provato anche io, assolutamente divino. E grazie per aver partecipato nuovamente!!!

    • Reply FedeB 14 novembre 2013 at 12:28

      Crossfit l'avevo puntato pure io ma non ho palestre vicine che lo facciano 🙁
      Al momento sono drogata di Tacfit, faticosissimo ma da' molte soddisfazioni mano a mano che passa il tempo! Trascinare l'Orso in palestra?? Ci sono riuscita per un po' quando aveva un ritmo di lavoro meno stancante…ora neanche parlarne 😀
      Mi sbilancio se dico che è il mio piatto di pollo preferito?? Mi fa impazzire!! 🙂

  • Reply La Gaia Celiaca 15 novembre 2013 at 23:48

    questa ricetta è meravigliosa, l'ho fatta anch'io e la trovo splendida.
    bellissima anche la tua interpretazione, grazie per aver partecipato con noi a questo gioco!

    • Reply FedeB 17 novembre 2013 at 14:18

      Grazie!!!! :-))

  • Reply ๓คקเ 4 dicembre 2013 at 7:45

    Il libro di Ottolenghi è uno dei pochi che, ad ogni ricetta che leggo, mi fa esclamare "questa la devo provare!".
    E tu sei davvero una grande!
    Un abbraccio.

    • Reply FedeB 4 dicembre 2013 at 20:29

      A chi lo dici Mapi!!! E per Natale ho in lista assieme anche Plenty 🙂
      Per Ottolenghi potrei anche spingermi a preferire un piatto vegetariano ad una bistecca 😛
      Tu sei super Mapi!! 🙂

      un bacione-one! 🙂

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.