Primi piatti, Zuppe & Minestre

Stavolta vinco io! – Ragù di carne di casa mia

11 novembre 2013

Me la cavo con la cucina thailandese.
Con i vari curry ormai faccio magie.
Il giapponese lo mangio tanto, lo leggo molto ma lo cucino ancora poco, mi intimidisce 🙂
Dolci americani e inglesi? A bizzeffe!
Cucina francese? Spagnola? Est-europea? Mediorientale? Non vi temo!

Sono ancora però una grande schiappa quando cucino italiano 🙂
O almeno…una grande schiappa se messa a confronto con mia mamma! Lei è incredibile!
Da tre avanzi che stanno tentando il suicidio in frigo tira fuori una cena incredibile.
Il suo purè? Da mangiare a mestolate pur sapendo che poi si rimane per un’ora sul divano a pregare tutti gli dei del mondo di non fare un’indigestione.
I suoi spezzatini? Tremendamente morbidi, manco ci mettesse il Coccolino dentro.
I risotti? Non ne parliamo. Riuscirebbe a fare un risotto buonissimo anche con una suola di scarpa.
La pasta con i pomodorini freschi? Deve avere un trucco perché è sempre migliore della mia.
Il suo ragù? Ehhhh…qua mi dispiace mamy: sul ragù di carne vinco io! 🙂

RAGU’ DI CARNE DI CASA MIA



Ingredienti:
olio
una bella noce di burro
3 gambi di sedano
2 carote grandi
2 cipolle
150g di pancetta affumicata tagliata a cubetti
500g di salsiccia
1,2kg di carne macinata di manzo di ottima qualità
2 bicchieri di vino rosso
2 bottiglie di passata di pomodoro

Prendetevi tempo.
Fate un bel battuto di sedano, carota e cipolla. Non prendetelo surgelato perché il vostro ragù perderà sapore e intensità 😉
In una pentola capiente mettete un giro d’olio e una bella noce di burro, fate soffriggere in questo fondo il battuto di verdure.
Dopo 5 minuti aggiungete la pancetta per dare un buon sapore al soffritto di base.
Quando la pancetta ha un bel colore aggiungere la salsiccia e sbriciolarla bene nella pentola fin che cuoce; di seguito mettere la carne macinata, sempre rompendola e mescolandola bene al tutto.
Tenete il fuoco abbastanza alto e aggiungete, a questo punto, due bicchieri di vino rosso (io ho usato del merlot perché a casa ne abbiamo sempre una bottiglia aperta…e visto che per cuocere questo sugo ci vuole tempo, berne un bicchiere fin che aspetto mi rende meno noiosa l’attesa 😛 ) 
Ora pazientate una mezzoretta che si asciughi tutto il liquido, mescolando di tanto in tanto.
Passato questo tempo non vi resta che versare la passata di pomodoro, risciacquate le bottiglie con tre dita d’acqua versando poi, nel sugo, anche quella.
Incoperchiate, lasciando un piccolo spiraglio e lasciate cuocere per un’ora e mezza, due ore, dando un’occhiata (e una mescolata) di tanto in tanto.
Ora assaggiate il sugo, che sarà denso e corposo, aggiustate di sale se serve.
A me piace arricchirlo con un po’ di rosmarino tritato ma già da solo è una bomba! 🙂

NOTE:
– Con queste dosi cucinerete sugo per un reggimento, io lo faccio in abbondanza per poi dividerlo in porzioni individuali e surgelarlo in modo da averlo sempre comodo.
– Conditeci le pappardelle, usatelo per delle lasagne al forno, mangiatelo da solo col pane…io lo uso anche per fare la moussaka 🙂

SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA 🙂

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.